CAMPIONATO DI A1 POULE PLAY OUT PER RAGUSA

AL VIA SABATO LA POULE PLAY OUT DEL CAMPIONATO DI A1 L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA OSPITERA’ IL NOCI

Si ricomincia. L’Andrea Licitra Pallamano Ragusa, dopo la conclusione della stagione regolare, con un solo punto in saccoccia, riparte per la seconda parte, la poule play out del campionato di Serie A1.

Sabato, alle 19, il sette allenato da Roberto Giuffrida se la vedrà con il Noci, squadra formata da atleti giovani che corrono all’impazzata dal primo all’ultimo minuto e che possono rappresentare un serio problema per i locali.

E però i ragusani non possono permettersi distrazioni di sorta perché ogni gara sarà da vivere come una finale.

L’obiettivo minimo, in questa fase, per accedere alla successiva, è di totalizzare almeno una vittoria e un pareggio.

Come ci si arriverà è difficile da dire. Il sette ibleo dovrà fare tesoro delle esperienze maturate finora e cercare di bloccare sul nascere ogni tentativo di attacco portato dagli avversari.

Quindi difesa attenta sino allo spasimo e fase offensiva che sarà chiamata a scardinare una delle retroguardie più attente di questo torneo.

“Non sarà facile – sottolinea il capitano, Davide Schembari – ma abbiamo l’obbligo di provarci.

Lo dobbiamo alla società che ha investito parecchio in questo gruppo, lo dobbiamo ai tifosi che continuano a seguirci con la massima attenzione ma lo dobbiamo soprattutto a noi stessi.

Non ci arrendiamo. E ci giocheremo questo match sino alla fine.

Siamo galvanizzati dal punto ottenuto a Benevento, un risultato per noi storico, perché è stato il primo punto iridato ottenuto nella massima serie dalla nostra società.

Ma è evidente che questo non basta e che, da ora in poi, dovremo dimostrare di possedere i muscoli”.

La settimana di allenamenti, finora, è stata abbastanza travagliata a causa delle influenze.

Il malessere di stagione rischia, tra gli altri, di determinare la defezione di Salvatore Girasa. Ma si vedrà solamente alla vigilia chi sarà effettivamente disponibile.

“Sono contento dell’entusiasmo che è possibile registrare tra i ragazzi – afferma il presidente Giuseppe Girasa – sappiamo che il Noci sarà un osso duro ma dobbiamo provare a rosicchiarcelo per benino. Soltanto così riusciremo a partire con il piede giusto in questa seconda fase che per il nostro futuro diventa determinante. Sono fiducioso.

E mi attendo il pubblico delle grandi occasioni perché tutti assieme possiamo sostenere i nostri ragazzi e fare in modo che il nome di Ragusa resti sempre in alto nel campo della pallamano”.

 

Staff Pallamano Ragusa
Ufficio stampa Giorgio Liuzzo