Comunicato Stampa

Ragusa – Martedì 16 giugno 2020

PRESENTATA ISTANZA DI RIPESCAGGIO PER LA SERIE A2 E PRIMO COLPO DI MERCATO

GRANDI NOVITA’ PER LA KEYJEY PALLAMANO RAGUSADurante il periodo pandemico, la KeyJey Pallamano Ragusa non si è fermata.

Anzi, forse proprio grazie al periodo del lockdown, sono state maturate strategie, intessuti rapporti, predisposti piani che hanno consentito di prefigurare un percorso che si annuncia di assoluto interesse, così come di assoluto interesse è la progettualità diffusa sviluppata dalla società iblea che intende, ancora una volta, mettere al centro di tutto la propria passione per questa splendida disciplina sportiva. “In effetti – afferma Salvatore Girasa, anima del sodalizio ibleo – stiamo lavorando per predisporre obiettivi rinnovati e per costruire il nuovo roster della nostra società con riferimento alla prima squadra.

Sono parecchie le novità che, nel corso di queste settimane, andremo a svelare e che ci consentono di guardare al futuro con una certa consapevolezza e una certa fiducia nel domani.

I nostri tifosi e tutti coloro che ci sono più vicino attendono di capire come si evolverà la nostra avventura.

E possiamo senz’altro affermare che le notizie sono abbastanza positive”. Una tra queste riguarda il reparto tecnico che è stato riconfermato.

Quindi, alla guida del sette ragusano, anche per la prossima stagione, ci sarà il tecnico Lillo Gelo il quale, sicuramente, sarà affiancato da altri allenatori che gli daranno una mano nel suo lavoro.

“Anche perché quest’anno – afferma ancora Girasa – saremo ai nastri di partenza di ben sei campionati, quindi uno in più rispetto alla scorsa stagione.

E ci sarà un impegno notevole per lo staff che fa capo alla KeyJey Ragusa e che, negli ultimi anni, ha cercato sempre di più di puntare sulla valorizzazione del vivaio.

Ai campionati che già disputavamo, infatti, si è aggiunta la squadra dell’Under 15 femminile.

Ci sarà parecchio lavoro da fare, l’impegno sarà notevole perché non sarà semplice gestire la partecipazione in sei campionati.

Ma così come abbiamo fatto in precedenza, proveremo a mandare avanti questo progetto nel miglior modo possibile”.

La notizia più importante, però, è legata al fatto che la società ha avanzato istanza di ripescaggio per potere disputare il campionato di Serie A2.

“Come gli appassionati di sport si ricorderanno – sottolinea ancora Girasa – abbiamo disputato, nella stagione interrotta a causa dell’emergenza sanitaria, il campionato di Serie B.

Abbiamo concluso al quarto posto, posizione assolutamente onorevole.

Alla luce degli obiettivi che ci stiamo ponendo, a differenza di altri che, invece, magari stanno sfruttando le agevolazioni che si presenteranno e che, per questo motivo, hanno scelto di seguire la stessa strada del ripescaggio, abbiamo ritenuto opportuno proporci per la Serie A2 essendo più adatta per le ambizioni che nutriamo.

A questo punto, attenderemo nei prossimi giorni se questa richiesta sarà accolta o meno”.

La Pallamano Ragusa, intanto, sta operando sul mercato con grande dinamismo.

Uno dei primi acquisti, a cui ne seguiranno, quindi, degli altri, è quello del pivot Francesco Lodato, classe ’93, di origine siciliana, che ha giocato nelle ultime stagioni in massima serie, per poi militare in Finlandia, in Norvegia mentre nell’ultima stagione è stato in Lussemburgo.

“E’ un giocatore sì giovane – dice ancora Girasa – ma con un palmares di tutto rispetto. Infatti, ha militato in Serie A1 con Cus Palermo, Teramo e Gaeta.

E’ alto 193 centimetri per 105 chilogrammi.

Arriva direttamente dal Chev Diekirch.

E sarà uno che ci aiuterà anche per la crescita dei giovani del nostro vivaio”.

E il nuovo arrivato conferma il suo grande entusiasmo: “Conosco bene l’ambiente e questo ha influenzato, e non poco, la mia scelta di accettare la proposta della società ragusana.

Il progetto è interessante e cercheremo di raggiungere degli obiettivi importanti in campo, cercando di far crescere e migliorare i numerosi ragazzi delle giovanili della società”.

Il mercato, dunque, per la KeyJey Pallamano Ragusa si è appena aperto. Seguiranno altri colpi destinati a fare sensazione.

Il sodalizio ibleo, insomma, si sta attrezzando con un organico di tutto rispetto perché l’obiettivo è di raggiungere l’apice del campionato che sarà disputato.

Naturalmente, l’attenzione è tutta concentrata sulla possibilità di potere diventare i protagonisti della futura Serie A2.

Staff Pallamano Ragusa