Senza titolo-2

Comunicato Stampa

Ragusa – Lunedì 25 gennaio 2016

La Pallamano Ragusa è stata sconfitta dall’Aetna Mascalucia

in una gara condizionata dagli errori arbitrali

Il sette ibleo perde il primo posto in classifica nel torneo di Serie B

 

Pallamano Ragusa 2015-2016“Le sconfitte ci possono stare. Ma non in questo modo. Troppi errori da parte degli arbitri. Errori che alla fine ci hanno condizionato. Noi non ci stiamo. E avanzeremo le nostre rimostranze in federazione”. E’ il presidente della Pallamano Ragusa, Giuseppe Girasa, a sottolinearlo a margine del match giocato in trasferta con l’Aetna Mascalucia che i reusini hanno perso con il risultato di 26-23 (13 pari il finale del primo tempo). “Diciamo subito, a scanso di equivoci – afferma ancora Girasa – che l’Aetna ha giocato la propria onesta partita, in maniera corretta e limpida, non creando alcun tipo di problema. A generare tutti i disastri, invece, evitando che il match potesse scorrere via nella maniera migliore, anche se si è trattata di una gara tiratissima, i due arbitri che, sin dal primo momento, hanno cominciato a comminare espulsioni da due minuti alla formazione ragusana, costringendo la stessa, in un paio di frangenti, a giocare in tre contro sei. Pur limitando i danni, la Pallamano Ragusa non ha potuto, ovviamente, compiere miracoli e si è dovuta arrendere non senza avere disputato una prestazione sopra le righe che, per forza di cose, si è risolta con una battuta d’arresto. Era un match che avremmo potuto disputare senza problemi, che avremmo potuto vincere o perdere, non ha importanza, ma non certo condizionati da tutti questi errori arbitrali. Non ci lamentiamo mai della direzione di gara ma stavolta non solo è stato passato il segno ma è stato fatto di tutto per farci perdere la partita per non parlare del un cartellino rosso al nostro portiere Javier Anzaldo con delle motivazioni che non stanno né in cielo né in terra. Non vogliamo dare adito a contrapposizioni di alcun tipo. Ma è opportuno che se c’è chi sbaglia debba assumersi sino in fondo le proprie responsabilità. Noi riteniamo che gli arbitri della partita di sabato sera abbiano sbagliato, e alla grande, per cui, già oggi, scriveremo in federazione per fare valere le nostre ragioni, allegando anche un video che dimostra il nostro punto di vista”. In classifica l’Aetna Mascalucia ha raggiunto proprio la Pallamano Ragusa. Adesso entrambe le formazioni hanno gli stessi punti in classifica. Mentre l’Handball Messina, vincendo ieri il proprio impegno, si è portata in testa alla classifica del torneo di Serie B con due punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici, Ragusa e Mascalucia.

 

Staff Pallamano Ragusa

Ufficio stampa Giorgio Liuzzo