La FIGH incontra le società della Serie A2 Maschile 2016/17

 

La FIGH incontra le società
La FIGH incontra le società

Si è tenuta nella giornata di oggi (14 luglio ndr), a Roma, la riunione indetta dalla FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball) avente come oggetto la struttura del campionato di serie A2 maschile 2016/17.

In apertura dei lavori il Presidente Federale, Francesco Purromuto, nel ringraziare le società partecipanti, ha prioritariamente rappresentato il quadro complessivo di riferimento delle iscrizioni, sottolineando la volontà del Consiglio Federale di procedere al reintegro delle 3 società richiedenti (CUS Cassino Gaeta, Verdeazzurro, Leoni Tortona). Da parte delle società presenti è emersa la volontà di confermare la formula a 5 gironi – anche con un differente numero di squadre nei diversi raggruppamenti -, in continuità con la formula della passata stagione, ponendo particolare attenzione alle problematiche derivanti dalla distribuzione geografica delle singole realtà.

Nel corso dell’approfondito dibattito sono emersi degli indirizzi organizzativi cui la Federazione ha dichiarato di volersi attestare, concludendo che la struttura definitiva del campionato sarà comunicata nel più breve tempo possibile, una volta ultimati gli adempimenti necessari. Alla riunione hanno preso parte i rappresentanti delle seguenti società di pallamano del Nord, Centro, Sicilia: Cassano Magnago, Crazy Reusia, Ferrara United, Ginnastica Spezia, Lions Teramo, NHC Teramo, Olimpic Massa, Pescara, Prato, San Giorgio Molteno, Secchia Rubiera. Presenti il Segretario Generale FIGH Ruocco e i consiglieri federali La Croix, Dicarolo, Villari e Chionchio. In chiusura di riunione, il Presidente Purromuto si è complimentato per l’evidente spirito di collaborazione emerso tra le società e delle stesse con la Federazione.

Fonte: FIGH