SABATO ARRIVA LA CORAZZATA ALBATRO

LA KEYJEY DNM PALLAMANO RAGUSA RICEVE SABATO LA VISITA DELLA CORAZZATA ALBATRO: “MATCH CHIUSO DAL PRONOSTICO MA FAREMO DEL NOSTRO MEGLIO”

LA KEYJEY PALLAMANO RICEVE SABATO LA CORAZZATA ALBATRODecima partita del girone di andata, sabato 19 gennaio, per la KeyJey Dnm Pallamano Ragusa che, nella palestra Sebastiano Parisi di via Bellarmino, se la vedrà, per quanto riguarda il campionato di Serie B, con l’Albatro Siracusa.

Match (inizio previsto alle 19) chiuso dal pronostico per i ragusani allenati da Saro Cappello reduci dalla sconfitta in trasferta sul campo del Girgenti.

L’Albatro, infatti, può contare quasi sullo stesso organico che, nella scorsa stagione, militava nel campionato di Serie A1 e che, per scelta, si è voluto fare ripartire dalla serie cadetta.

“Anche noi, lo scorso anno – afferma  il presidente Giuseppe Girasa – militavamo nella massima serie ma siamo stati retrocessi sul campo.

In ogni caso, la nostra scelta è fin troppo evidente perché come società abbiamo deciso di dare spazio ai giovani talenti, ai giocatori Under 17 su cui contiamo per rifondare nella maniera migliore il movimento e per cercare di tagliare prestigiosi traguardi in futuro”.

L’organico aretuseo è di tutto rispetto e quindi i ragusani avranno il loro bel da fare nel cercare di contenere i danni.

Una cosa è certa. E cioè che la KeyJey Dnm Pallamano Ragusa scenderà in campo con l’obiettivo di fare bella figura e di rendere la vita impossibile agli avversari, al di là dei valori che si registreranno tra le due formazioni e che pendono decisamente dalla parte dell’Albatro.

Che, tra l’altro, può contare su alcune pedine italo-argentine che farebbero la differenza pure in A1. L’Albatro, insomma, mira senza mezzi termini a vincere il torneo di Serie B e a ritornare in A2.

Domenica, poi, alle 11, sempre a Ragusa, ci sarà la gara dell’Under 15 che dovrà vedersela con i parigrado sempre dell’Albatro Siracusa.

In questo caso si tratta di un match più abbordabile (all’andata i ragusani vinsero in trasferta con uno scarto di tre reti) che assume un valore specifico per quanto riguarda la conquista in solitaria del terzo posto conteso al Rosolini che, però, rispetto al team ibleo guidato dal duo Raniolo-Schembari può contare su una partita in più.

La gara, in questo caso, prenderà il via alle 11.

“Si annuncia – aggiunge il presidente Girasa – un fine settimana ricco di emozioni per gli appassionati di pallamano. Venite a trovarci e a fare il tifo per noi”.

 

Staff Pallamano Ragusa
Ufficio stampa Giorgio Liuzzo