andrea-licitra-pallamano-ragusa-logo-p

Comunicato stampa

Ragusa – Giovedì 23 novembre 2017

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA DI NUOVO IN CASA

PER LA PRIMA DEL GIRONE DI RITORNO OSPITERA’ IL GAETA

PER IL TECNICO GIUFFRIDA ORGANICO IBLEO AL COMPLETO

 

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA DI NUOVO IN CASAVivere ogni gara come se fosse l’ultima. Certo, non è facile.

Perché manca ancora il primo successo nel campionato di Serie A1.

Ma l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa ètutt’altro che rassegnata. E, adesso, farà il possibile per cercare di aggiudicarsi i primi punti iridati in classifica. Sabato, dopo la sconfitta casalinga con il Benevento, si giocherà di nuovo tra le mura amiche, trattandosi del primo match del girone di ritorno.

Il sette allenato da Roberto Giuffrida se la vedrà con il Gaeta. La partita prenderà il via alle 19.

I laziali, all’andata, si aggiudicarono l’incontro con uno scarto di sei reti. In quell’occasione, i ragusani si resero protagonisti di un primo tempo disastroso.

Poi, però, nella ripresa riuscirono a recuperare un poco di terreno, dimostrando di potere tenere testa in qualche modo ai più quotati avversari.

Nel frattempo, i laziali si sono organizzati ancora meglio, ingaggiando un centrale molto forte.

E, come se non bastasse, buona parte della squadra è formata da atleti argentini naturalizzati italiani che corrono dal primo all’ultimo minuto. Per l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa, quindi, si preannuncia un’altra gara tutta in salita.

“Possiamo, comunque, dire – afferma il presidente Giuseppe Girasa – che, stavolta, non ci saranno assenze di sorta. Il nostro organico sarà a completa disposizione del tecnico che cercherà di sfruttare i piccoli passi in avanti fatti registrare nelle ultime partite.

Non è facile. Adesso c’è anche un pizzico di scoramento. Ma sono certo che Giuffrida saprà toccare le corde giuste dei nostri ragazzi per motivarli il più possibile e fare in modo che si possa arrivare ad affrontare la sfida con la dovuta consapevolezza dei nostri mezzi. Abbiamo preso atto che gli errori, in questo campionato, si pagano doppio, forse anche triplo.

Lo abbiamo visto in occasione della partita con il Benevento che si poteva considerare alla nostra portata. Ma basta un attimo di distrazione e l’avversario di turno ti punisce. Ecco, con il Gaeta dovremo proprio cercare di evitare tutto questo.

Speriamo bene perché sarà un altro incontro intenso. Ci aspettiamo che i nostri ragazzi diano il massimo”.

Domenica, intanto, prenderà il via l’attività dell’Under 15. Alla palestra Sebastiano Parisi di via Bellarmino, alle 15, i ragusani affronteranno il Siracusa.

E’ la prima volta di un nuovo gruppo di giovani destinato a garantire un ricambio generazionale alla prima squadra.

Questo sì un grande successo per la società ragusana.

 

Staff Pallamano Ragusa
Ufficio stampa Giorgio Liuzzo