andrea-licitra-pallamano-ragusa-logo-p

Comunicato stampa

Ragusa – Venerdì 20 ottobre 2017

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA DOMANI A BENEVENTO

PER CERCARE DI INVERTIRE LA TENDENZA DOPO QUATTRO

SCONFITTE CONSECUTIVE. IL CAPITANO SCHEMBARI: “POSSIAMO

DIRE SOLO UNA COSA. DOBBIAMO CREDERCI SINO IN FONDO”

 

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA DOMANI A BENEVENTOViaggia alla volta di Benevento l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa.

Domani, alle 18, il team allenato da Roberto Giuffrida dovrà affrontare la squadra campana del Valentino Ferrara.

Un gruppo che ha, bene o male, le stesse caratteristiche di velocità del Noci che, sabato scorso, aveva avuto la meglio sui ragusani, nella gara disputata in casa dei siciliani, proprio sfruttando queste peculiarità.

Mancherà, tra le fila iblee, l’ala Malfitano. Per il resto, il roster sarà al completo. E l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa spera di avere fatto tesoro di questi passi falsi allo scopo di cominciare a macinare gioco nella maniera migliore e provare a portare a casa, perché no, i primi punti della stagione. “Sarebbe ora – dice il presidente Giuseppe Girasa – perché, al di là di tutti i movimenti che si sono registrati, dal cambio dell’allenatore all’arrivo di qualche giocatore, i ragazzi hanno compreso che ci troviamo in Serie A1 e che bisogna giocare in un certo modo, oltre a non mollare mai sino alla fine perché ogni tipo di distrazione può causare defaillance difficilmente recuperabili. Ho visto il gruppo, comunque, abbastanza coeso e compatto, consapevole circa il fatto che occorre recuperare al più presto il terreno perduto”.

Dopo quattro gare, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa è ancora a secco di punti. Il team di Giuffrida, che sta cercando sempre più di inculcare il proprio “verbo sportivo” ai suoi ragazzi, sa che non potrà più concedere nulla perché altrimenti la situazione comincerebbe a diventare parecchio complessa nel tentativo di togliersi dalle secche della classifica e tentare almeno un pizzico a respirare. “Dobbiamo essere convinti – dice il capitano Davide Schembari – che tutte le altre squadre, a parte le corazzate di questo girone, sono abbordabili.

La differenza, finora, l’ha fatta solo una circostanza. Loro ci hanno creduto sino in fondo, noi no. Ecco dobbiamo invertire questa tendenza e fare in modo di crederci alla grande pure noi.

Sono convinto che, alla fine, i risultati in qualche modo arriveranno per cercare di raggiungere il nostro obiettivo stagionale, vale a dire la permanenza nella massima serie”.

 

Staff Pallamano Ragusa

Ufficio stampa Giorgio Liuzzo