andrea-licitra-pallamano-ragusa-logo-p

Comunicato stampa

Ragusa – Lunedì 26 giugno 2017

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA PIANIFICA UN PROGETTO

PER SVILUPPARE IL SETTORE GIOVANILE E LO AFFIDA ALLA

DIREZIONE DEL PROF. FABIO BONCORAGLIO. IL PRESIDENTE

GIRASA: “CI SONO TUTTE LE CONDIZIONI PER FARE MOLTO BENE”

 

 

L’ANDREA LICITRA SVILUPPA UN PROGETTO PER I GIOVANIContinua, in casa dell’Andrea Licitra Pallamano Ragusa, che militerà nel prossimo campionato di Serie A1, il lavoro all’insegna di una crescita societaria durevole nel tempo. Dopo le riconferme di alcuni giocatori e gli acquisti di altri presentati qualche giorno fa, ecco che arriva la formalizzazione della collaborazione con il prof. Fabio Boncoraglio.

A quest’ultimo sarà affidato il progetto del settore giovanile appositamente per le scuole elementari, medie e superiori. Il progetto, sviluppato dallo stesso prof. Boncoraglio, si prefigge di raggiungere uno specifico obiettivo: la creazione di un vivaio di piccoli futuri giocatori.

Il nuovo direttore del progetto spiega: “Nella pallamano attuale è sempre più importante potere contare su un indirizzo programmatico su cui pianificare il settore giovanile. Questo è un progetto su come potrebbe essere l’attività di qualsiasi settore giovanile, dalle squadre d’oratorio sino ad arrivare alle squadre professionistiche. Il periodo passato dal giocatore in un settore giovanile si può paragonare alla vita scolastica; dall’asilo fino alla scuola superiore dove si impara a conoscere altre persone, ad affrontare gli impegni, a studiare: si impara, insomma, a vivere.

La stessa crescita si deve avere quando si passa attraverso un progetto del settore giovanile: nessuna di queste tappe basilari deve essere saltata. Si pensi che un giovane atleta con capacità può passare quattordici anni nel settore giovanile di una società di pallamano. Questo vuol dire che ci vuole la massima programmazione e coordinazione tra le varie componenti preposte alla crescita globale del soggetto per il pieno raggiungimento degli obiettivi. Quindi la più grande soddisfazione per chi opera in questo ambito deve essere quella di dare le fondamenta tecniche (tecnica, coordinazione, equilibrio, relax, etc.) che facciano superare ostacoli sempre più difficili oltre alle sicurezze caratteriali che gli permettano di farlo in situazioni estreme. In poche parole coraggio e convinzione dei propri mezzi e l’esaltazione massima della tecnica e della fantasia”.

Fabio Boncoraglio, classe 1976, è un insegnante di educazione fisica ed ex giocatore di pallamano, che ha giocato nei ruoli terzino sinistro e centrale. Combattivo e tatticamente duttile per la sua versatilità, cresciuto nel settore giovanile della Mazzini Ragusa del prof. Elio Accardi (Mazzini), nella carriera da giocatore professionista ha legato il suo nome alla squadra dell’Haenna, società di serie A1 in cui ha militato tre stagioni a cavallo degli anni 1996 e 2000. Vanta un curriculum di tutto rispetto. Infatti ha disputato finali di Coppa Italia, Coppa europee Ehf, affrontando squadre come Norvegia e Lussemburgo, oltre ai play off scudetto.

Il presidente Giuseppe Girasa commenta in questi termini l’accordo in questione: “Non poteva esserci collaborazione migliore per il futuro di questo sport nella nostra città. Sono sicuro che il prof. Boncoraglio non solo porterà a termine questo progetto, ma riscuoterà, visto com’è strutturata la pianificazione, enorme successo portando la pallamano ragusana giovanile al massimo della sua espressione. Il tutto, naturalmente, nelle dovute tempistiche.

Quest’anno, inoltre, ci sono tutte le carte in regola per fare “il botto” in tutti i sensi. Forse riusciremo, una volta per tutte, a fare in modo che i ragusani siano coinvolti in uno sport che prende sempre più piede anno dopo anno”.

 

Staff Pallamano Ragusa

Ufficio stampa Giorgio Liuzzo